Quaderni valtellinesi | la Cultura locale e il Mondo

Il paesaggio lombardo

Lo studio, l'elaborazione e la presentazinne pubblica de1la legge 18/97 de11a Regione Lombardia, in tema di tutela del paesaggio, ha portato ad un considerevole contributo teorico, con 1o svolgimento di corsi, di convegni e di approfondimenti. Da un rigido e soffocante controllo burocratico, abituato con criteri soggettivi e vincolistici, si è coraggiasamente passati a quella che è stata definita "una delle più complesse operazioni di decentramento mai poste in essere" nel corso della storia della Regione Lombardia. Ci si è, in sostanza, resi conto di quanto sia indispensabile il coinvolgimento diretto delle comunità locali, in modo che queste, direttamente, possano esprimere i valori che ritengono più adeguati a rappresentare 1a propria identità culturale, nel paesaggio edificato e non. La qualità delle relazioni e la loro diversa sfaccettatura rispetto a questi problemi mette in evidenza qualità e approfondimento del dibattito quale raramente è stato dato di osservare nella fase elaborazione di normativa istituzionale a livello regionale. I contributi, raccogliendo le indicazioni di una lettura polisemica de1 paesaggio, spaziano in oltre 250 pagine dal punto di vista storico a quello sociologico, a quello antropologico fino agli aspetti più concreti architettonici, urbanistici e tecnico amministrativi (in relazione alla presentazione delle pratiche ambientali).

a cura di D. Benetti e Santino Lange
1998
pp.276
prezzo: 15,00 €
spedizione: 5,00 €

© QUADERNI VALTELLINESI | Privacy Policy | Cookie Policy

designed by Pura Comunicazione