Quaderni valtellinesi | la Cultura locale e il Mondo

Cerca nel magazine

Ultima uscita

Numero 126

Terzo quadrimestre 2019

E’ ora disponibile il numero 126 di Quaderni Valtellinesi. Si apre con una intervista esclusiva di Robi Ronza a Stefano Zamagni, economista, già Professore ordinario di Economia Politica presso l’Alma Mater Studiorum, Università di  Bologna, Adjunct Professor of International Political Economy alla John Hopkins University, Bologna Center, uno dei massimi esperti del Terzo settore, del no profit e dell’economia civile. L’intervista è molto importante perché in essa si ribadisce il ruolo cruciale dei luoghi in una prospettiva di sviluppo sostenibile del nostro Paese.

Proprio all’economia sostenibile è dedicato anche il primo contributo della rubrica “Dalla Valtellina” dove si analizzano le problematiche e le potenzialità di una vitivinicoltura biologica e biodinamica, attraverso l’esperienza di Dario Stazzonelli, un professionista, piccolo produttore che sta trasformando la propria azienda. Sempre in questa rubrica si segnala l’articolo di Francesca Traversi sulla riscoperta delle specie rare autoctone nelle nostre valli (come il Suino Nero e la Capra Ciuta) che aprono prospettive di qualità per il settore agroalimentare.

Dario Benetti ci accompagna ad incontrare due coniugi engadinesi che hanno ristrutturato una casa a Mello, nel rispetto della struttura e delle caratteristiche originarie ma anche soddisfacendo i canoni di comfort e l’estetica di una casa contemporanea: la tradizione è compatibile con l’innovazione.

Gianluigi Garbellini e Guido Scaramellini ci parlano invece di storia. Il primo descrive l’interessante viaggio a cavallo di due deputati del santuario di Tirano a Milano nel XVII secolo, il secondo fa chiarezza sulla presenza di Leonardo da Vinci in Valtellina, sulla base di fonti più che autorevoli quali i testi stessi di Leonardo a 500 anni dalla morte.

Stefano Zazzi aggiorna la tematica Olimpiadi 2026 che diventa sempre più stringente e può costituire la grande occasione per una valorizzazione territoriale delle nostre valli, oltre le strutture sportive e racconta, nella rubrica “Eppur si muove” la bellezza e la diversità dell’Uzbekistan, la terra di Tamerlano. Sempre in questa rubrica Claudia Del Barba racconta il progetto transfrontaliero “Upkeep the Alps” che ha, come capofila in Italia Ersaf.

Le recensioni sono dedicate al cardinal John Henri Newman, canonizzato il 13 ottobre e definito “l’Agostino redivivo” e candidato a divenire Dottore della Chiesa, alla mostra di Sondrio sulle architetture di Ugo Martinola ed infine all’ultimo libro della Cooperativa Quaderni Valtellinesi sulle Insorgenze in Valtellina.

Il legame tra paesaggio e vino
nel nuovo libro di Dario Benetti

Questo libro è il racconto di una esperienza di lavoro culturale durata otto anni, un’avventura che ha coinvolto persone di diversa provenienza ed estrazione, che ha creato nuove amicizie ed ha portato un grande arricchimento personale a chi ne è stato protagonista. E’ infatti nel 2010 che nasce l’intuizione di creare un gruppo di lavoro per approfondire un tema: il rapporto tra paesaggio e vino in Valtellina.

Scopri di più >

Blog

UN MONDO MALATO - EDITORIALE

29 Marzo 2020

In Trentino, nella campagna di Sorano nei pressi di Carisolo, in comune di Pinzolo in Val Rendena, svettano la chiesa e il

...
Leggi tutto
Anteprima del numero 127

26 Marzo 2020

EDITORIALE

Un mondo malato - di Dario Benetti - pag. 7

UNA CULTURA PER VIVERE

Bisogno di comunità e globalizzazione - a

...
Leggi tutto
Dalla Valtellina al mondo: quando un luogo batte la globalizzazione

21 Gennaio 2020

Intervista al Direttore Dario Benetti sul quotidiano Sussidiario.net 

LEGGI L'ARTICOLO

Leggi tutto

Quaderni Valtellinesi, una storia di passione e amicizia.

Era l'ottobre del 1981 quando si diede alle stampe il primo numero del periodico culturale Quaderni Valtellinesi (QV). Il motto, allora come adesso, è: “la cultura locale e il mondo”. Ci siamo lasciati nel novembre del 2017 con il numero 124 e da allora il silenzio non è stato passivo ma è servito per capire quale futuro disegnare per QV. Abbiamo preso fiato, in tutti i sensi, dal punto di vista umano e da quello economico, per interpretare al meglio i tempi che stiamo vivendo e che rendono necessario un cambiamento anche nelle modalità di comunicazione. Oltre un anno di lavoro per mettere a punto, grazie anche al contributo decisivo della Banca Popolare di Sondrio, il nuovo cammino di QV e della sua Cooperativa Editoriale. QV torna, dunque, con cadenza quadrimestrale, nel suo più classico formato cartaceo, decisamente rinnovato nella veste grafica, ma anche in formato digitale. Grazie al nuovo portale web infatti si può ora acquistare e leggere online il singolo numero di QV e ci si può abbonare. Non solo, con l'abbonamento si guadagna il diritto alla consultazione dell’intero archivio del nostro periodico  - oltre 38 anni - di Quaderni Valtellinesi. 

© QUADERNI VALTELLINESI | Privacy Policy | Cookie Policy

designed by Pura Comunicazione